L’arte astratta e le reazioni del cervello Cultura, Mondo, Salute

Arte Astratta ed influenza sul cervello
L’arte astratta e le reazioni del cervello
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

Arte Astratta ed influenza sul cervelloStudi universitari e ricerche se ne sfornano ogni giorno, toccando tematiche improbabili se non di scarso interesse. Lo studio condotto dall’Università di Parma, con la partecipazione della prestigiosa Columbia University, ci dà delle conferme sugli effetti che l’arte astratta ha sul nostro cervello, da taluni ritenuta un’espressione artistica di serie B. Ma qualcosa nella nostra misteriosa mente accade, quando osserviamo delle opere contemporanee dal significato indicibile, astratto appunto!

Che la nostra parte emotiva fosse interessata, dinanzi a una tela del “maledetto” Caravaggio” o dopo aver osservato il Giudizio Universale nella Cappella Sistina, è una verità che non ha bisogno di elettrodi e sensori posti sulla nostra nuca. Ma lo stesso si verifica quando osserviamo una tela squarciata, piuttosto che alla vista di un quadro dalle forme indefinite.

Come hanno fatto i nostri scienziati a rivelare la reazione del cervello alla vista di questi quadri? Il segreto è negli elaborati sistemi di monitoraggio del cervello, attraverso dei sensori ad altissima precisione.

Il gruppo di persone scelto per la prova avevano un tasso di scolarizzazione variabile, e tra questi circa una metà non era a conoscenza delle opere d’arte esposte né delle correnti artistiche a cui appartenevano. I risultati sono stati straordinari: senza distinzioni e in maniera assolutamente trasversale, è stata rivelata una risposta emozionale simile.

L’esperimento, in altre parole, ha dimostrato lo stretto connubio tra rappresentazioni artistiche e risposte empatiche. Gli input dell’arte astratta, in altre parole, arrivano direttamente ai “nervi”, alla stregua di determinate melodie classiche o canzoni pop.

Ancora una volta si delinea la netta contrapposizione tra mente e cuore, ragione e sentimento: con la consapevolezza che l’aspetto emozionale primeggia sempre.

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
L’arte astratta e le reazioni del cervello
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)