Esplode raffineria in Venezuela: 19 morti, tra cui un bambino Mondo

Esplode raffineria in Venezuela: 19 morti, tra cui un bambino 3
Esplode raffineria in Venezuela: 19 morti, tra cui un bambino
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

Esplode raffineria in Venezuela: 19 morti, tra cui un bambino.

E’ accaduto tutto nella notte. Era l’una in Venezuela (le 7 in Italia), quando una perdita di gas ha provocato una devastante esplosione nella raffineria di petrolio di Amuay, nella penisola Paraguana situata nella zona occidentale del Paese sudamericano. Il bilancio delle vittime è drammatico: «Abbiamo contato finora approssimativamente 19 morti, tra cui un bambino di 10 anni», ha detto il governatore dello Stato di Falcon, Stella Lugo, ai microfoni della Tv di Stato Vtv. Sebbene il bilancio sia ancora provvisorio, l’incidente rappresenta comunque la più grave sciagura mai occorsa nella storia dell’industria petrolifera del Venezuela. A chiarire la dinamica dell’esplosione è stato il ministro del Petrolio, Rafael Ramirez: «Il gas ha generato una nube che in un secondo momento è esplosa e ha scatenato fiamme in almeno due cisterne della raffineria e nelle aree circostanti. L’onda dell’esplosione è stata di grandezza significativa e ha provocato molti danni nelle infrastrutture e nelle abitazioni che si trovano nell’area». C’è da dire che la raffineria di petrolio di Amuay è la più grande del Paese. Lavora 645 mila barili di greggio ogni giorno e già lo scorso giugno era stata vittima di alcuni problemi tecnici nel sistema di raffreddamento. Il governatore ha comunque rassicurato la popolazione, affermando che «la situazione è sotto controllo. Ovviamente ci sono ancora fiamme molto alte, ma gli specialisti mi hanno detto che non ci sono rischi che si verifichi un’altra esplosione».

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Esplode raffineria in Venezuela: 19 morti, tra cui un bambino
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)