In Brasile il primo matrimonio a tre Mondo

In Brasile il primo matrimonio a tre
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
In Brasile il primo matrimonio a tre.

Quando il triangolo si trasforma in una vera e propria famiglia legalizzata dalla legge. E’ questo quello che è accaduto in Brasile nello stato di San Paolo dove un trio formato da un uomo e due donne ha contratto regolare documento di unione civile davanti ad un notaio che gli ha concesso lo status di famiglia a tutti gli effetti. In Brasile infatti sono consentiti i matrimoni omosessuali e le unioni civili e il pubblico notaio in questione, Claudia do Nascimento Domingues, ha voluto estendere questa possibilità ad una famiglia un po’ allargata. Il fatto in realtà è avvenuto circa tre mesi fa ma se ne avuta conoscenza solo questa settimana con la notizia data dalla rete televisiva Globo TV. Il trio che già conviveva insieme da almeno tre anni ora potrà reclamare diritti in caso di separazione  o di morte di uno di loro e soprattutto potrà accedere ai benefici del Servizio Sociale brasiliano essendo una famiglia a tutti gli effetti.

Molti si oppongono al riconoscimento legale – Anche in un Paese come il Brasile dove sono concesse le unioni civili a tutti, a molti però questa novità non è piaciuta come ad alcuni giuristi che la considerano illegale e completamente inaccettabile. Non manca chi definisce l’episodio come una distorsione dei valori e della morale brasiliana, ma l’avvocato dei tre, che non ha voluto rendere noto il loro nome, ha precisato “non ci inventiamo nulla, stiamo soltanto riconoscendo quel che è sempre esistito”. Insomma niente di scandaloso ma come ha detto il notaio che ha unito il trio “quel che consideravamo famiglia tempo fa non è necessariamente quel che dovremmo considerare famiglia oggi”.

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
In Brasile il primo matrimonio a tre
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)