Ronaldo a vita con il Real Sport

Ronaldo a vita con il Real
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email




Il presidente delle merengues, Florentino Perez, non perde tempo: avviata l’operazione rinnovo con un contratto blindato. “CR7″ avrà l’aumento di ingaggio, per chiudere la carriera con la maglia Real Madrid
Ronaldo a vita con il Real 3

Cristiano Ronaldo

Il Real Madrid sta studiando un contratto a vita per blindare Cristiano Ronaldo. Secondo il quotidiano Marca, è questa la soluzione per restituire il sorriso all’attaccante portoghese che recentemente ha dichiarato di sentirsi “triste per motivi professionali”.

Il campione lusitano è legato al club fino al 2015, con un ingaggio annuale di circa 9 milioni di euro. Lo sfogo di Ronaldo ha alimentato rapidamente voci di mercato: la stampa inglese, in particolare, ha acceso i riflettori sul presunto interesse di Manchester United e Manchester City, pronti a compiere un immenso sforzo finanziario.

Il presidente del Real, Florentino Perez, non vuole perdere tempo e ha avviato l’operazione rinnovo: a Ronaldo verrà proposto un contratto con sensibile incremento di ingaggio per tenerlo a lungo, se non per tutta la carriera, al Santiago Bernabeu.

Intanto, come si dice in questi casi, una telefonata allunga la vita e magari anche un contratto. Anche Josè Mourinho non ha perso tempo: quando ha visto il suo Cristiano non esultare dopo la doppietta al Granada e poi lo ha sentito ammettere di fronte al mondo di essere “triste” (con la non insignificante postilla “e il club sa perché”) ha avuto un piccolo sussulto e ha preso una decisione immediata: scorrere la rubrica del telefonino, fermarsi alla voce Cristiano Ronaldo e far partire la chiamata.

“Qui sei un giocatore importante. Non devi avere dubbi. Deve essere chiaro. Sei tenuto in grande considerazione e devi sentirti amato, puoi contare sul nostro affetto e ti aiuteremo in qualsiasi situazione. Ne parleremo quando sarai tornato. Devi sapere che siamo qui per ascoltarti e per aiutarti”. Ecco il contenuto della conversazione.

Non c’è dubbio che Ronaldo abbia gradito il gesto del suo allenatore anche se, e questo era chiaro sin dall’inizio, non è certamente Mourinho la causa del malessere del fuoriclasse portoghese. E, a quanto pare, non sarebbero nemmeno i soldi. Questo, almeno, è quanto dichiarato sui social network dallo stesso Ronaldo martedì, dopo il dialogo con lo stesso Mourinho che magari (ma è solo una ipotesi) potrebbe aver suggerito al giocatore di “ripulire” la propria immagine agli occhi dei fan di tutto il mondo che in larga parte avevano già inveito contro la sua “tristezza” da bambino viziato.

Mourinho cerca di avere sempre un rapporto stretto con i suoi giocatori (soprattutto con i leader dello spogliatoio), come dimostrano i casi Higuain e Carvalho, aiutati in passato dopo alcuni problemi personali. E con Ronaldo ci penserà Florentino Perez a fare il resto: con un bell’assegno e qualche milione in più di stipendio.

Immagine anteprima YouTube


Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Ronaldo a vita con il Real
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)