Passaggio all’ora solare: i disturbi per la salute Salute

Passaggio all’ora solare: i disturbi per la salute 3
Passaggio all’ora solare: i disturbi per la salute
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

Da qualche giorno siamo passati all’ora solare, rimettendo le lancette dell’orologio indietro di un’ora. Il cambio è stato accolto con gioia da quanti devono svegliarsi presto al mattino, guadagnando sessanta minuti di sonno che gli erano stati indebitamente sottratti a fine marzo. Tuttavia, il cambio dell’orario può portare a dei disagi nei primi giorni. Vediamo come affrontarli e superarli.

Gli esperti parlano di un vero e proprio jat lag. A sconvolgere le abitudini quotidiane consolidate nel periodo estivo è il calare del buio a metà pomeriggio. Alle 17:00 è già notte e il proseguo del lavoro in ufficio o delle altre attività sembra essere più duro.

Passaggio all’ora solare: i disturbi per la salute 4Chi accusa maggiormente i disagi del passaggio all’ora solare sono i soggetti che combattono da anni con la depressione, o le persone in genere più sensibili anche ai minimi cambiamenti. I primi, in particolare, avvertiranno un forte senso di tristezza per la minore esposizione ai raggi solari. Se è vero che guadagniamo un’ora di luce in più al mattino, molto spesso questa la trascorriamo a letto!

Altre categorie che non accettano di buon grado il cambio dell’orario sono i lavoratori turnisti, specialmente nella settimana del turno notturno. Dopo il meritato riposo diurno, che dal mattino può dilungarsi fino a metà pomeriggio, rischiano di svegliarsi quando è già notte, e per interi giorni non vedono mai il sole.

Il consiglio degli esperti è di modificare le abitudini con gradualità, adattandosi con dolcezza al nuovo ritmo del giorno e della notte, oltre alle temperature sempre più rigide.

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Passaggio all’ora solare: i disturbi per la salute
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)