Saldo Imu, si attende una nuova stangata Economia

Saldo Imu, si attende una nuova stangata 3
Saldo Imu, si attende una nuova stangata
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

La fatidica data del 17 dicembre, giorno ultimo per pagare la seconda rata dell’Imu, si sta avvicinando minacciosamente: un altro pesante pagamento per le famiglie, già tartassate dall’aumento dei generi di prima necessità e della benzina. L’ultima incognita riguardava gli aumenti che i singoli Comuni potevano attuare, per riempire le casse vuote delle amministrazioni locali. Dai dati finora pervenuti, sembra che la maggior parte dei municipi abbiano aumentato le già alte aliquote.

Le stime sono state ricavate da uno studio condotto dal sindacato Uil, su un significativo campione di più di 4 mila Comuni. I dati non lasciano scampo a equivoci: quasi l’80% hanno “approfittato” delle possibilità di aumentare le aliquote sulla prima casa e le seconde abitazioni, rispettivamente del 2 e 3 per mille.

Saldo Imu, si attende una nuova stangata 4

La restante percentuale delle amministrazioni comunali non hanno optato per un aumento, e addirittura in alcuni sporadici casi si è assistito a un ben gradito calo della seconda rata a saldo Imu.

Gli aumenti della tassa introdotta, o per essere più corretti reintrodotta, dal governo Monti dopo l’annullamento da parte di Berlusconi nel 2008, riguardano soprattutto la seconda abitazione, sia nella quasi totalità dei centri abitati più grandi sia nelle città più piccole.

Per sapere a quanto ammonta il saldo dell’Imu, non resta che rivolgersi alle singole autorità comunali o consultare i siti istituzionali. E, soprattutto, dotarsi di tanta pazienza e rassegnazione per questo sgradito pagamento di fine anno!

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Saldo Imu, si attende una nuova stangata
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)