Il web e il Pil italiano, sempre più insieme Economia

Il web e il Pil italiano, sempre più insieme 3
Il web e il Pil italiano, sempre più insieme
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

Il web e il Pil italiano, sempre più insieme 4Il web in Italia è destinato a espandersi, ma non soltanto in termini di visite a portali, blog o social network, ma anche in chiave economica. Secondo uno studio condotto sulle potenzialità economiche in Italia legate al web, nel 2015 la percentuale di Pil targata web 2.0 potrebbe raggiungere anche il 4,3%. Dati che fanno riflettere sulle opportunità economiche per le aziende e i privati, oltre a incoraggiare le opere di realizzazione della banda larga in tutto il Belpaese.

I dati sono stati presentati in seguito a uno studio condotto dal motore di ricerca Google con il Boston Consulting. La ricerca ha coinvolto prevalentemente l’impatto che la rete ha sulle aziende, rispetto alle realtà produttive che non hanno una finestra sul web. Le prime riescono a incrementare i loro fatturati anche in periodi di recessione economica, mentre le altre non “sfondano” nel mercato interno e in quello internazionale.

Il tasso di crescita dell’economia legata al web viaggerà con dei valori percentuali a due cifre, arrivando a sfiorare i 59 miliardi di euro di introiti originati direttamente dalla rete.

I dati di questa ricerca seguono altre statistiche simile che denotano, da un lato, il potenziale di crescita della nostra economia, dall’altro l’esigenza di mettere mano alle infrastrutture per far funzionare internet. Un avvertimento indiretto alla politica nazionale e ai membri del governo, che dovrebbero una volta per tutte avviare un percorso di modernizzazione delle autostrade digitali, per rendere il paese efficiente come il resto d’Europa.

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Il web e il Pil italiano, sempre più insieme
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)