Curiosity, poche conferme ma spazio ai sogni! Mondo, Scienza & Tech

Curiosity
Curiosity, poche conferme ma spazio ai sogni!
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

CuriosityIn questo nostro mondo bistrattato da guerre, effetti della crisi economica ed eventi naturali che tormentano il territorio, non ci resta che volgere lo sguardo verso il cielo, e attendere buone notizie dagli altri pianeti. Poco importa se poi ci sono repentine smentite, come quelle dalla sonda Curiosity su Marte, che sembrava avesse trovato delle forme molecolari organiche.

L’importante è sognare!

C’è poco da aggiungere sulla vicenda: se a un primo annuncio sembrava che il rover ipertecnologico che sta passeggiando sul pianeta avesse isolato alcuni frammenti di materiali organici, subito la Nasa ha smentito il tutto.

Ciò non scalfisce affatto il fascino di questa incredibile “macchina stellare”, che da mesi sta calcando un suolo da decenni ambito. I più sospettosi, ma li possiamo chiamare anche visionari, sospettano che dietro alla smentita dell’ente spaziale americano ci sia il tentativo di celare delle novità importanti, e nuovi risvolti sulle possibili forme di vita su Marte.

Intanto la missione di Curiosity continua, e fa sognare coloro che ogni tanto volgono lo sguardo in alto, tentando una difficile spiegazione sul significato delle stelle e di concetti cervellotici, come l’infinito o l’universo.

Consoliamoci, non rimane da fare altro, ricordando le caratteristiche di Curiosity: un capolavoro tecnologico da circa 2,5 miliardi di dollari, che prima di arrivare sul suolo marziano ha dovuto affrontare un lungo viaggio di un anno e mezzo, sfidando l’ignoto e riuscendo laddove altri tentativi erano miseramente falliti.

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Curiosity, poche conferme ma spazio ai sogni!
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)