Dopo le primarie, le parlamentarie: democrazia 2.0? Società

Dopo le primarie, le parlamentarie: democrazia 2.0? 3
Dopo le primarie, le parlamentarie: democrazia 2.0?
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)
Plusone Facebook Pinterest Twitter Email

Dopo essersi concluse le primarie nel centro-sinistra, che hanno incoronato Pierluigi Bersani a candidato premier per le prossime elezioni politiche del 2013, sono iniziate le parlamentarie, ossia la scelta dei candidati al Parlamento italiano sotto l’ombrello del Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo. La selezione dei migliori rappresentanti “grillini” si svolge completamente sul web, secondo una procedura complessa e dai risvolti perfino grotteschi.

beppe grillo alle prese con le parlamentarie del m5sPer ambire alla poltrona di deputato o senatore della Repubblica, la cerchia dei candidati si restringe a coloro che si sono già presentati alle varie elezioni locali, ma non hanno ottenuto lo scranno di sindaco o consigliere. Questo, da un lato per scongiurare pericolose infiltrazioni di persone in cerca di un posto al sole e che hanno poco a che fare con il Movimento Cinque Stelle; dall’altro, per evitare che gli attuali consiglieri sparsi per l’Italia abbandonino il loro ruolo per ambire al più prestigioso Parlamento. Intanto le parlamentarie procedono, e già sorgono le prime polemiche, alimentate dalle modalità poco trasparenti e contestate dai primi epurati da Grillo. Ci sono circa 1400 candidati in lizza, la cui lista però non è resa disponibile. In rete sono pubblici soltanto dei brevi video di presentazione, con tanto di curriculum. Un altro detrattore del comico genovese, Valentino Tavolazzi, ha dichiarato che i criteri di candidabilità sono poco chiari, per non dire pilotati dal duo Grillo-Casaleggio.

Numerose altre critiche sollevate da esponenti del Movimento 5 Stelle sono destinate a far parlare molto delle parlamentarie, metodo democratico 2.0 dagli esiti tutt’altro che scontati!

Plusone Facebook Pinterest Twitter Email
Dopo le primarie, le parlamentarie: democrazia 2.0?
0 votes, 0.00 avg. rating (0% score)